Pirelli: per Morgan Stanley è top picks, confermati giudizio e tp all'indomani dei conti

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 11/05/2012 - 12:26
Quotazione: PIRELLI & C
Morgan Stanley ha confermato il giudizio overweight su Pirelli con target price fissato a 12 euro, dopo la pubblicazione di conti nel pomeriggio di ieri. La società ha riportato un Ebit in crescita del 17% a 209 milioni di euro, sostenuto da alti ricavi ma soprattutto dal migliore price-mix (+16,5% annuo), e margini al livello record del 13,5% rispetto all'11,8% stimato dal consensus e al 12% previsto dalla guidance sull'intero anno. L'indebitamento netto si è attestato al 1,3 miliardi di euro, in linea con le attese. La guidance è stata alzata per quanto riguarda l'Ebit (800 milioni rispetto ai 790 milioni della precedente stima) mentre ha subito una revisione al ribasso sui ricavi (ora attesi a 6,45 miliardi rispetto ai precedenti 6,6 miliardi) a causa dei volumi sotto le attese nel segmento non premium e alla negativa lettura del rating underweight su Michelin. E allora perché l'azione ieri è stata protagonista di un ribasso del 10% a Piazza Affari? Questo si domanda la banca d'affari statunitense. "Secondo noi questo è il risultato di alcuni fattori: le prese di beneficio dopo un rialzo del 26% messo a segno in due mesi combinato al momento cruciale che stanno vivendo le economie europee; i timori che il più basso target sui ricavi possa essere preludio ad un maggior calo dei volumi; la guidance abbassata sugli investimenti che non ha portato a migliori obiettivi sul debito netto; i target 2012 rivisti al ribasso sulle vendite in Russia di 50 milioni a 250 milioni di euro, infine la partenza del Ceo Francesco Gori dal gruppo. Pirelli è una delle nostre top pick - concludono gli analisti - con un potenziale upside del 40% al nostro target price di 12 euro e con un proseguimento del momentum sui profitti". Maglia rosa il titolo sul Ftse Mib in rialzo del 4,05% a quota 8,87.
COMMENTA LA NOTIZIA