Pirelli, l'aumento dei prezzi degli pneumatici fa sgommare il titolo

Inviato da Riccardo Designori il Mer, 09/02/2011 - 11:55
Quotazione: PIRELLI & C
Dopo i rialzi della vigilia, Pirelli si mantiene sugli scudi anche oggi in Borsa. Le azioni della Bicocca beneficiano della notizia che il concorrente Michelin alzerà i prezzi di tutti i tipi di pneumatici venduti in Europa. Il gruppo guidato da Marco Tronchetti Provera aveva annunciato a sua volta lo scorso gennaio l'incremento dei prezzi. Buone notizie sono giunte sul fronte degli utili aziendali anche dalla concorrente finlandese Nokian. Il produttore dell'Europa del nord ha infatti riportato dati trimestrali superiori alle attese degli analisti, dichiarandosi di attendersi un 2011 con vendite molto forti nonostante un incremento dei prezzi del 7% che verrà apportato per bilanciare il rialzo dei costi delle materie prime. A livello tecnico l'apertura odierna ha permesso di oltrepassare contestualmente sia le resistenze statiche rappresentate dal top dello scorso 27 gennaio a 5,91 euro sia la trendline ribassista di breve ottenuta unendo i top decrescenti del 3 e 18 gennaio. A questo punto è dunque posizionare degli ordini di acquisto all'interno di una strategia long che prevede il pull back della trendline ascendente di lungo periodo a 5,91 euro. Con stop sotto 5,65 euro, i target sono individuati dapprima a 6,20 euro e successivamente a 6,45 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA