1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Pirelli ancora giu’, dall’uscita di Intesa e Unicredit minusvalenza di 400 mln

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Pirelli continua la sua corsa del gambero a Piazza Affari. Il titolo della Bicocca perde lo 0,47%, scambiando a quota 0,7850 euro dopo aver lasciato ieri sul campo l’1,34 per cento. A stendere l’azione è l’uscita di Unicredit da Olimpia a sole ventiquattro ore da quella di Banca Intesa. I due istituti riceveranno complessivamente da Pirelli 1,17 miliardi per il 9,5% di Olimpia. E gli analisti cosa ne pensano? Secondo gli esperti di Euromobiliare era una mossa prevedibile che dopo Intesa fosse la volta di Unicredit. Così come per Intesa anche per la banca di Profumo si è trattato di una scelta obbligata. Rinunciare alla put e a uscire da Olimpia alla pari, riprendendo cioè esattamente i soldi investiti cinque anni fa, non era infatti un’opzione percorribile secondo la logica finanziaria. “Per Pirelli si tratta di un esborso di altri 585 milioni con minusvalenza implicita di circa 400 milioni”, scrivono questi analisti nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. Ecco che però tutto torna. “Pirelli ha deciso di quotare i tyres e cedere asset finanziari come la quota in Mediobanca e Capitalia per 0,4 miliardi”, aggiungono. Per un altro esperto di una primaria casa d’affari che preferisce mantenere l’anonimato è palese che la quotazione dei tyres è effettuata per reperire risorse finanziarie per far fede agli impegni presi. L’analista non esclude che nell’eventualità che l’Ipo dei pneumatici sfumasse Pirelli dovrà effettuare un aumento di capitale.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Pirelli: Marco Polo al 96% del capitale dopo riapertura termini

Dopo la riapertura dei termini dell’Offerta, Marco Polo Holding deterrà 456.563.142 azioni ordinarie Pirelli, pari al 95,969% del capitale sociale. Durante la riapertura dei termini dell’offerta sono state portate in adesione 42.748.690 azioni ordinarie Pirelli, pari all’8,986% del capitale sociale. Il controvalore complessivo della riapertura è pari a 641.230.350 euro.

Pirelli: Malacalza aderisce all’Opa, superato il 55% del capitale

Nell’ambito dell’Opa su Pirelli lanciata da Marco Polo Industrial Holding, Malacalza Investimenti ha conferito il suo 6,98%. Con questo conferimento l’offerente ha superato il 55% del capitale (condizione che fa scattare la fusione con Pirelli).

Pirelli: Equita taglia il giudizio e consiglia di aderire all’Opa

Equita taglia il giudizio a reduce su Pirelli e consiglia di aderire all’Opa anche alla luce della sovraperformance rispetto al mercato italiano favorita proprio dall’Opa. “Pur restando dell’idea che i benefici dello spin-off della divisione consumer e della fusione di quella industrial con Aeolus permettano di ottenere valutazioni superiori al prezzo dell’Opa, non intendiamo correre […]

Pirelli: John Paulson esce dall’azionariato (Consob)

John Paulson ha ridotto a zero la partecipazione nel gruppo Pirelli. Lo ha reso noto la Consob nel bollettino quotidiano sulle partecipazioni rilevanti. La quota, pari al 6,046%, era stata dichiarata in Consob lo scorso 15 maggio, dopo il superamento della quota del 5%, limite stabilito dalla regolamentazione per i fondi d’investimento. Pirelli è attualmente […]