Pirelli: aggiornamento piano industriale al 2015, nuovi target societari 2012-2014

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 09/11/2011 - 09:34
Quotazione: PIRELLI & C
Pirelli punta a diventare leader mondiale nel segmento Premium nel 2015, confermando la strategia di focalizzazione già delineata nel piano industriale presentato lo scorso anno. La società prevede al 2015 un aumento dei ricavi e della profittabilità. Il margine Ebit nel 2015 sarà superiore al 16%, quasi raddoppiato rispetto all'8,4% del 2010 e tra i migliori del comparto. La forte generazione di cassa prevista da qui al 2015 (3,2 miliardi di euro contro 2,1 miliardi di euro del piano precedente) consentirà di sostenere il piano di investimenti in crescita (entro 2,4 miliardi di euro contro gli 1,9 miliardi di euro del piano precedente) e di migliorare la posizione finanziaria, riducendo il rapporto indebitamento/Ebitda a 0,4 nel 2015 (rispetto a 0,7 nel 2010). A ciò contribuirà anche un piano di efficienze, pari a 250 milioni di euro tra il 2012 e il 2014. Pirelli ha inoltre predisposto un 'contingency plan' per garantirsi la flessibilità necessaria per gestire al meglio l'aggravarsi di congiunture negative.
COMMENTA LA NOTIZIA