Pirelli: accordo di massima per ingresso di Rosneft nel capitale

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 17/03/2014 - 09:37
Quotazione: PIRELLI & C
Unicredit, Intesa SanPaolo, Clessidra e Nuove Partecipazioni hanno raggiunto un accordo di massima con Rosneft per la realizzazione di un'operazione che prevede da un lato l'uscita da parte di Unicredit, Intesa e Clessidra dalla partnership esistente in Lauro61/Camfin e il parziale reinvestimento da parte delle due banche in una nuova partnership, anche tramite la costituzione di un apposito veicolo in cui Rosneft avrà il 50% e il restante 50% saraà detenuto da una newco composta da Nuove Partecipazioni all'80% e, con una quota del 10% ciascuna, da Unicredit e Intesa. Questa nuova partnership deterrà la partecipazione Pirelli oggi posseduta da Lauro61/Camfin.

Il disinvestimento di Unicredit, Intesa SanPaolo e Clessidra averrebbe valorizzando a 12 euro per azione la partecipazione Pirelli. "L'obiettivo dell'accordo è sviluppare le attività e il business di Pirelli anche rafforzando la rete commerciale in Russia grazie alla capillare presenza sul territorio di Rosneft", si legge nella nota del gruppo della Bicocca.
COMMENTA LA NOTIZIA