1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piquadro chiude primo trimestre con ricavi in crescita del 3,1% a 34,2 mln

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piquadro ha chiuso il primo semestre dell’esercizio 2016-’17 con un fatturato consolidato pari a 34,20 milioni di Euro, in crescita del 3,1% rispetto all’analogo periodo dell’esercizio precedente. Tale incremento è stato determinato da un aumento a doppia cifra delle vendite del canale DOS mentre le vendite del canale Wholesale hanno evidenziato una lieve flessione. In generale, rimarca una nota di Piquadro, i ricavi netti di vendita hanno risentito in maniera stimabile intorno al 3% di ritardi nella consegna di parte delle collezioni dovuti al fallimento di una compagnia di trasporti coreana.
Le vendite del canale DOS, che rappresentano il 37,1% del fatturato totale del Gruppo hanno riportato un aumento del 16,5% come risultato dall’aumento delle quantità vendute nei negozi già esistenti nel precedente esercizio e per effetto dalle aperture di otto nuovi negozi al netto di cinque chiusure. Le vendite del canale Wholesale, che al 30 settembre 2016 rappresentano il 62,9% del fatturato totale del Gruppo, evidenziano una diminuzione del 3,5% rispetto all’esercizio 2015/2016. Tale decremento è stato determinato principalmente dalle vendite nel mercato domestico (-7,5% verso omologo periodo dell’esercizio precedente). Le vendite del canale Wholesale in Europa sono risultate invece in crescita dell’8,2% per effetto delle maggiori vendite in Russia (+49,2%) e in Germania (+33,5%). Al 30 settembre 2016 le vendite Wholesale sul mercato estero rappresentano il 15,5% del fatturato consolidato in lieve aumento rispetto all’anno precedente (14,4% al 30 settembre 2015). Le vendite Wholesale del mercato domestico rappresentano invece il 47,4% del fatturato consolidato (52,8% al 30 settembre 2015) e sono risultate in diminuzione del 7,5% a causa della chiusura di alcuni rapporti con clienti.
Dal punto di vista geografico, i ricavi evidenziano un decremento dello 0,9% delle vendite sul mercato domestico, che assorbe una percentuale ancora importante del fatturato totale di Gruppo pari al 75,2%. Nel mercato europeo, il Gruppo ha invece registrato un fatturato di circa 6,4 milioni di Euro, in aumento del 24,5% grazie all’aumento degli ordini Wholesale dalla Russia e all’apertura di 6 nuovi punti vendita diretti in quel mercato. Nell’area geografica extra europea il fatturato è in linea rispetto all’omogeneo periodo dell’esercizio 2015/2016.
L’EBITDA semestrale risulta di circa 5,5 milioni di euro, pari al 16,1% dei ricavi netti di vendita), in aumento del 19,4% rispetto a quanto realizzato nel primo semestre dell’esercizio 2015/2016. L’EBIT di Gruppo si è attestato a 4,0 milioni di Euro (pari al 11,8% dei ricavi netti di vendita), in aumento del 20,9%. L’utile netto di Gruppo registrato al 30 settembre 2016 è risultato pari a 2.657 migliaia di Euro, in aumento del 18% rispetto all’omologo periodo dell’anno preedente.