1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Pioggia di acquisti su Capitalia e Mediobanca

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

All’interno del listino del Mib30 è stata per il secondo giorno consecutivo la giornata di Mediobanca, nel giorno in cui l’istituto di Piazzetta Cuccia ha presentato alla comunità finanziaria i brillanti risultati finanziari dell’esercizio 2003-2004. Tra le news rilevanti emerse, quella che Mediobanca punterebbe a sviluppare il private banking, dov’è presente con Banca Esperia (Jv con Mediolanum) e Compagnie Monegasque de Banque (Cmb), passata sotto il controllo di Piazzetta Cuccia a fine 2003. Lo ha detto il direttore generale Alberto Nagel. Tuttavia, la stella del Mib30 è stata Capitalia, nel giorno in cui i dirigenti del gruppo hanno incontrato Giovanni Paolo II in occasione del secondo anniversario del gruppo capitolino. Il Papa ha auspicato che il lavoro dell’istituto sia ispirato da “una visione superiore che offra sostegno all’intera comunità nella quale opera”. Tra le blue chip che hanno totalizzato i guadagni più cospicui si è distinta anche Edison. Il denaro non ha poi risparmiato i titoli petroliferi, che hanno beneficiato della nuova corsa delle quotazioni dell’oro nero. Nel corso della giornata ST Microelectronics ha limato man mano le perdite di inizio giornata, riuscendo a trarre spunto dalle buone notizie arrivate da Texas Instruments, che ha ritoccato verso l’alto il dividendo. In mattinata sul titolo del colosso italo-francese dei semiconduttori aveva pesato il giudizio degli analisti di Citigroup Smith Barney, che hanno abbassato il rating a “sell” e il target price a 14 dollari.