Pini: "Dagli Usa, nonostante tutto, segnali di salute del sistema"

Inviato da Redazione il Ven, 28/01/2005 - 15:21
"I dati sono stati inferiori alle attese, ma questo non toglie valore alla crescita dell'economia statunitense, evidenziata dall'andamento dei consumi personali." Così si esprime Niccolò Pini, gestore di Banca Ifigest, sui dati giunti alle 14.30 dagli Stati Uniti. Pini ha inoltre ribadito il peso sul Pil Us della componente esportazioni nette, che risente delle condizioni del deficit registrate ancora nel quarto trimestre. "A questo va aggiunto - ha affermato ancora Pini - che i risultati societari e le ultime notizie provenienti dall'M&A, come l'operazione P&G-Gillette, forniscono ulteriori elementi positivi che indicano un sistema in sostanziale salute." Per finire, il gestore ha parlato dell'attuale scenario macroeconomico, esprimendo la convinzione che l'attuale obiettivo della Federal Reserve e del governo americano sia quello di mantenere stabile il valore degli immobili e far salire le quotazioni azionarie, due target che secondo Pini si tende a raggiungere attraverso una crescita moderata dei tassi d'interesse.
COMMENTA LA NOTIZIA