Pil Usa: Hfe, dato buono ma soprattutto per effetto commercio estero

Inviato da Redazione il Gio, 28/08/2008 - 15:23
La crescita del pil statunitense riferito al secondo trimestre dell'anno in corso, come annunciato poco fa, è stata rivista al rialzo al 3,3% dall'1,9%, decisamente al di sopra delle attese del consenso, che stimava un 2,7 per cento. "Il dato complessivo sul Pil - commentano in una nota gli economisti di High Frequency Economics (Hfe) - appare buono ma depurato dell'effetto del commercio estero è ridimensionato allo 0,2%. Ecco perché ci aspettiamo una maggiore debolezza per quel che concerne il terzo e il quarto trimestre del 2008".
COMMENTA LA NOTIZIA