Pil Usa con sorpresa: +5,7% nel quarto trimestre, maggior rialzo in sei anni

Inviato da Redazione il Ven, 29/01/2010 - 15:03
Negli ultimi tre mesi del 2009 l'economia americana è cresciuta a un tasso del 5,7%, il più elevato incremento degli ultimi sei anni.  E' il risultato della prima lettura sul Pil statunitense del quarto trimestre dell'anno rilasciata dal dipartimento del Commercio di Washington. Il consensus di mercato si attendeva un aumento più contenuto e pari al 4,5% dopo il +2,2% del terzo trimestre. Sulla base del dato registrato oggi, la proiezione sull'intero 2009 mostra un calo del 2,4%, corrispondente al peggior risultato dal 1946.

 

L'inaspettato balzo rilevato nel trimestre è il frutto di una crescita dei consumi personali del 2% (superiore al +1,8% stimato dal mercato), del +2,9% registrato dagli investimenti aziendali (sostenuti in particolare da software e apparecchiature, +13%) e soprattutto da un ritmo di liquidazione delle scorte in rallentamento. Al netto di tale ultimo fattore infatti il Pil avrebbe registrato un incremento limitato al 2,2%.
 
Positiva la reazione delle Borse europee e l'impatto sui future statunitensi. Il dollaro si è invece dapprima apprezzato contro euro fino a 1,3911 per poi riportarsi sui valori pre-dato in area 1.3960.
COMMENTA LA NOTIZIA