1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Il Pil statunitense permette alle borse europee di chiudere con il segno più

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta a due velocità per le borse europee. Dopo le tensioni innescate dalle indiscrezioni su un piano per commissariare la Grecia e dall’incremento della disoccupazione spagnola al 25%, nella seconda parte i listini del Vecchio continente hanno beneficiato del +2% messo a segno dal Pil statunitense del terzo trimestre. L’Ibex e il Ftse100 hanno chiuso in sostanziale parità (-0,05% e +0,03%) portandosi rispettivamente a 7.775,6 e a 5.806,71 punti, il Dax ha evidenziato un +0,44% fermandosi a 7.231,85 ed il Cac40 è avanzato dello 0,69% a 3.435,09.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borsa di Tokyo chiude piatta su rafforzamento yen

Chiusura piatta anche oggi per la Borsa di Tokyo. L’indice Nikkei ha terminato gli scambi con un -0,02% a 19.677,85 punti mentre il Topix è salito dello 0,16% finendo a 1.572,67 punti. Sugli scambi ha pesato nel corso della seduta la forza dello yen …

MERCATI

L’ottava delle borse europee inizia in parità

Avvio di ottava in sostanziale parità per gli indici europei: il Dax si è fermato a 12.628,95 punti, +0,21%, il Cac40 a 5.332,47, -0,08%, e l’Ibex a 10.884, -0,19%. Londra e Wall Street chiuse per festività.

Domani, alla riapertura, il titolo Int…