Pil negativo fa crollare Piazza Affari ai minimi a 6 mesi, tonfo di banche e Fiat

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 06/08/2014 - 11:23
Si intensificano le vendite su Piazza Affari dopo la discesa a sorpresa del Pil italiano nel secondo trimestre che sancisce il ritorno dell'Italia in recessione. Il Ftse Mib dopo la diffusione del dato sul Pil è arrivato a cedere oltre 2 punti percentuali toccando un minimo a 19.568 punti, livello più basso a quasi 6 mesi (dal 7 febbraio scorso). In affanno soprattutto il settore bancario con ribassi oltre il 4% per Bpm, Mps e Mediobanca. Sospesa al ribasso Fiat (-7,3%).
Il Pil nel trimestre tra aprile e giugno ha fatto segnare una variazione congiunturale negativa dello 0,2 per cento dopo il -0,1% evidenziato nel primo trimestre.
COMMENTA LA NOTIZIA