1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Il Pil italiano cresce al ritmo più alto dal 2000

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel corso del quarto trimestre del 2006 il Prodotto Interno Lordo italiano è cresciuto dell’1,1%, portando il dato tendenziale al 2,9%. Le stime preliminari sul 2006 fornite dall’Istat descrivono quindi un incremento del 2%, nettamente superiore al +1,6% previsto dal governo e pari al maggior tasso di crescita dal 2000 (+3%). I dati definitivi saranno diffusi il 9 marzo prossimo.


Il dato trimestrale è superiore alle attese che stimavano un incremento dello 0,4% e anche al trimestre precedente nel quale la crescita si era attestata allo 0,3%. La crescita trimestrale, ha precisato l’Istat, è la più alta dal quarto trimestre del ’99, quando il prodotto interno lordo aveva mostrato un incremento dell’1,3%.

Occorre rilevare inoltre che l’ultimo trimestre dell’anno è stato caratterizzato da 3 giornate lavorative in meno rispetto al trimestre precedente e una in meno rispetto al quarto trimestre 2005. Anche il dato annuale non ha risentito della correzione per i giorni lavorativi, che nel caso del 2006 sono stati due in meno rispetto all’anno precedente.


Sempre oggi, alle ore 8.00, i dati sul Pil di un altro grande Paese dell’area euro, la Germania, ha sorpreso verso l’alto. Il Pil tedesco degli ultimi tre mesi del 2006 è cresciuto di 0,9% su base trimestrale, da un precedente 0,8% rivisto al rialzo da 0,6%. Il dato odierno ha portato la crescita per l’intero anno al 2,8%, più forte delle stime iniziali della Bundesbank (2,7%) pubblicate un mese fa. Rispetto al consenso raccolto sul mercato nella seconda metà del 2006 la crescita tedesca ha sorpreso di quasi mezzo punto percentuale.


Meno smagliante la performance della Francia. Nei mesi finali del 2006, il Pil ha segnato un a +0,7%. Il dato è più forte del consenso (0,5%). In media annua, il Pil francese ha viaggiato al 2,0%.


L’Eurostat ha registrato per il quarto trimestre una crescita del Pil dell’Eurozona pari allo 0,9% sul trimestre precedente e al 3,3% su anno (dati diffusi alle ore 11.00). La crescita del Pil della zona euro per tutto il 2006 è pari al 2,7%. La Commissione Europea ha inoltre confermato oggi le stime sulla crescita del Pil dell’Eurozona per i primi nove mesi del 2007. Per il primo trimestre la previsione va da un +0,4 a un +0,8%, per il secondo da un +0,4 a un +0,9% e per il terzo da un +0,3 a un +0,9%.


(notizia aggiornata alle ore 11.30)