Piena bocciatura per Seat da parte di Citigroup

Inviato da Redazione il Mar, 05/10/2004 - 15:37
Tagliato il target price a 0,28 euro dai precedenti 0,40 euro. Tagliato il rating da buy(acquistare il titolo in portafoglio) a hold(mantenere il titolo in portafoglio). L'azione in questione finita nella rete di Citigroup Smith Barney è Seat. Roberto Odierna, analista della prestigiosa casa d'affari, sostiene che la società che edita le pagine gialle ha riconosciuto le sue pecche durante la presentazione dei risultati del secondo trimestre e ha ridotto la guidance, ma questo non è abbastanza. Il mea culpa di Seat non soddisfa infatti il broker. Il motivo? I problemi restano. "Pensiamo che Seat Pagine Gialle cercherà di limitare gli effetti del debito nel 2004 cercando di fare accantonamenti. Alla luce del ciclo delle attività delle directory di Seat, non possiamo escludere qualche effetto sui ricavi durante il primo e il secondo trimestre 2005", spiega Roberto Odierna. "Riteniamo che il mercato si metterà in posizione attendista fino al giorno dell'update sul piano industriale della società, che dovrebbe tenersi a fine novembre-inizio dicembre". Dunque: "siamo dell'idea che il mercato sarà focalizzato nel breve termine piuttosto che nel lungo. Questo in altre parole significa che la società sarà valutata sulla base dei suoi multipli e somma della parti, piuttosto che con il metodo del discount cash flow. Come conseguenza di tutto questo non vediamo catalizzatori nel breve periodo che permettano a Seat di sovraperformare il mercato". Epilogo: "abbiamo rivisto al ribasso il rating su Seat a hold e ridotto contemporaneamente il target price a 0,28 euro".
COMMENTA LA NOTIZIA