1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari: volano i cementieri, bene anche Tenaris e Fiat -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari interrompe la striscia di ribassi che ormai durava dall’inizio della scorsa ottava. In chiusura l’indice Ftse Mib ha guadagnato l’1,27% a quota 20.668 punti. Contrastanti le indicazioni arrivate nel corso della giornata. L’indice Zew tedesco di agosto sulle aspettative economiche è sceso a 14 punti da 21,2 punti e contro attese degli analisti a 20 punti, ma il mercato ha dimostrato di guardare con maggiore attenzione al successo dell’emissione di titoli di Stato irlandese. L’asta di titoli pubblici irlandesi con scadenza 2014 e 2020 per un ammontare complessivo di 1,5 miliardi di euro si è chiusa con un sostanziale successo con richiesta superiore all’offerta. Dagli Usa hanno deluso i dati sul mercato immobiliare con l’avvio di nuovi cantieri a quota 546 mila unità a luglio (consensus 560 mila), mentre è andata oltre le attese la produzione industriale (+1% m/m a luglio) anche se è stato rivisto al ribasso il dato di giugno.
In evidenza sul parterre di Piazza Affari sin dalle prime battute della seduta i titoli Tenaris (+2,45%) e Prysmian (+2,55%) che hanno beneficiato della ripresa delle quotazioni di petrolio e rame. In testa al Ftse Mib ha svettato Italcementi (+4,59%), seguita da Buzzi (+3,47%). Il settore cementiero ieri ha beneficiato della solida semestrale diffusa da Wienerberger. Il gruppo austriaco ha ridotto la perdita a 39,4 mln di euro nei primi 6 mesi del 2010 e punta al ritorno all’utile a fine anno.