1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari: vento in poppa per le banche dopo disponibilità Intesa su venete. Prese di profitto su Moncler

QUOTAZIONI UnicreditEnelBanco BpmUbi BancaYoox Net-A-Porter GroupIntesa SanpaoloBper BancaMoncler
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari ha archiviato la seduta odierna in netto territorio positivo, ritrovando quota 21 mila punti già un’ora prima della chiusura spinta dalla corsa dei titoli bancari. Quella odierna è stata una seduta positiva per il mercato italiano, non solo per l’azionario ma anche per il secondario dei titoli di Stato dove il rendimento del BTp a dieci anni è sceso sotto quota 1,88% nel corso della giornata, nuovo minimi da metà gennaio scorso.

Questa dinamica ha avuto ricadute sullo spread contro il Bund tedesco, sceso sotto i 165 punti base, anche in questo caso un valore che non veniva battuto da metà gennaio.

In questo quadro il FTSE Mib ha chiuso in rialzo del +1,26% a 21.071,91 punti. Il listino milanese beneficia di un clima più disteso che aleggia sul bancario, con il salvataggio delle venete che sembra più vicino dopo che il Cda di Intesa Sanpaolo ha deliberato con voto unanime la disponibilità all’acquisto di “certe attività e passività e certi rapporti giuridici” di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, purché “a condizioni e termini che garantiscano, anche sul piano normativo e regolamentare, la totale neutralità dell’operazione rispetto al Common Equity Tier 1 ratio e alla dividend policy del Gruppo”. La disponibilità di Intesa Sanpaolo all’operazione esclude pertanto aumenti di capitale.

All’interno di questo scenario i titoli bancari hanno fatto un rapido scatto in avanti: Ubi Banca ha guadagnato la maglia rosa con un rialzo del 5% a 3,73 euro. A breve distanza Bper Banca, +4,49% a 4,278 euro, mentre Banco Bpm è riuscita ad invertire la tendenza intraday dopo aver passato parte della seduta in rosso e ha chiuso a euro in rialzo del 2,35 per cento. Bene il duo delle big Intesa, +2,45% a 2,59 euro, e UniCredit, +3,59% a 16,17 euro.

Al di fuori del bancario si fa notare Enel, con il titolo ad un passo dai 5 euro per azione con un guadagno del +1,7989 per cento. Sul fronte delle vendite sono pochi i segni meno a Milano oggi; prese di profitto su Moncler, -2% a 21,22 euro, e Yoox net-a-porter, -1,479% a 23,31 euro.