1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari trova sostegno in Draghi, Mediaset alle corde

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Finale di seduta in crescendo per Piazza Affari che ha trovato sostegno nelle parole accomodanti del numero uno della Bce, Mario Draghi. In chiusura l’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,57% a quota 17.141 punti. Mario Draghi ha rassicurato i mercati sul fatto che non è in previsione un arresto brutale del quantitative easing e non sono in atto discussioni in merito all’avvio di un tapering. “Andremo avanti, anche oltre l’attuale termine di marzo 2017, se sarà necessario per raggiungere i target d’inflazione”, ha detto Mario Draghi a margine del meeting Bce che oggi ha confermato costo del denaro e ammontare del QE (80 miliardi di euro al mese fino a marzo 2017). Il numero uno dell’Eurotower ha quindi rimandato ogni discussione su allungamento del QE e ridefinizione dell’ammontare degli acquisti al meeting di dicembre.
Sul parterre di Piazza Affari si conferma il momento positivo di Mps che ha completato una tre giorni di forti rialzi. Oggi il titolo dell’istituto senese ha chiuso con un balzo del 14% a quota 0,2387 euro.

Molto bene anche Leonardo-Finmeccanica (+3,14%) il cui cda ha approvato l’operazione di incremento della propria partecipazione in Avio dall’attuale 14% a circa il 28%. L’operazione prevede anche una fusione di Avio in Space2 e la conseguente quotazione di Avio. La realizzazione della nuova società e la successiva quotazione di Avio sono attese entro il primo trimestre del 2017.
Giornata difficile per Mediaset (-3,39%) all’indomani della nuova puntata della telenovela con Vivendi. I francesi hanno di fatto chiuso la porta a una soluzione amichevole del dossier Mediaset Premium parlando di “intimidazione” da parte di Fininvest e potrebbe decidere di avviare un’azione legale poiché Mediaset continua ad avere un atteggiamento ostile alla luce della decisione di procedere con il sequestro del 3,5% di azioni Vivendi. Mediaset ha controbattuto rimarcando come la vicenda sarà risolta in Tribunale.