1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari termina praticamente invariata

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta ballerina per Piazza Affari, che ha condotto la mattina con lieve segno più e il pomeriggio con lieve segno meno, per poi nterminare sulla parità. In chiusura, il Mibtel ha fatto segnare rialzo dello 0,05% a 24.728 punti e l’S&P/Mib è salito di un ancora più esile 0,02% a 32.390 punti. A spingere gli indici in area negativa sarebbe stato l’andamento debole di Wall Street, che non ha saputo beneficiare del dato superiore alle attese giunto dal fronte dei sussidi settimanali. “I mercati sono tirati e si muovono sui valori massimi degli ultimi tre anni”, sottolinea Niccolò Pini di Banca Ifigest. “Negli Stati Uniti”, aggiunge “l’indice Nasdaq ha provato per la terza volta a rompere la barriera dei 2.100 punti e non ce l’ha fatta. Ciò potrebbe portare a un lieve storno del mercato”. In ogni caso, come mette in luce il gestore, per capire qualcosa di più di questo mercato che sembra per il momento non avere direzione bisognerà attendere le trimestrali societarie a stelle e strisce. “Se non dovessero giungere buone nuove dalle trimestrali”, ritiene Pini “sarebbe allora sensato parlare di mercati laterali. Per il momento bisogna ancora aspettare”. E ciò vale per Wall Street e, di riflesso, per le Borse europee, che sentono sempre molto l’influenza degli Usa.