1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari sulla parità: Ftse Mib mantiene (a fatica) la soglia dei 22.000 punti

QUOTAZIONI Buzzi UnicemCementir HoldingBanca GeneraliFerrariTelecom Italia

La Borsa di Milano si muove sulla parità, con l’indice Ftse Mib che cerca di mantenere la soglia dei 22.000 punti conquistata ieri. Tra i titoli, deboli quelli del cemento, …

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari è poco mossa, in linea con gli altri listini europei, con le tensioni geopolitiche che invitano alla prudenza e un clima festivo che assottiglia gli scambi. Dopo un avvio in moderato ribasso, l’indice Ftse Mib riduce le perdite e staziona sulla parità non abbandonando quota 22.000 punti, conquistata ieri grazie a una performance migliore rispetto alle altre Borse del Vecchio continente.

Tra i singoli titoli, deboli quelli del cemento, con Buzzi Unicem che scivola sul fondo del paniere principale dopo la multa Antitrust sul settore, ma tutto sommato limita i danni con un -0,66%. Fa peggio Cementir con un -1,57%. Dall’altro lato, tra i migliori di Piazza Affari spicca Banca Generali con un +1,5%, seguita da Ferrari, in progresso di oltre 1 punto percentuale.

Tra le altre storie, si segnala Telecom Italia che cede lo 0,2%. Ieri sera l’azionista Vivendi ha detto di non esercitare alcun controllo di fatto sul gruppo italiano delle tlc, ritenendo che la quota detenuta in Telecom Italia non sia sufficiente a determinare alcuno stabile esercizio di un’influenza dominante in assemblea (Leggi QUI).