Piazza Affari: l'S&P/Mib si mantiene sotto i 16mila punti appesantito dai finanziari

Inviato da Redazione il Ven, 20/02/2009 - 15:00
Prosegue in forte calo la Borsa milanese (-3,37% a 15.945 punti l'S&P/Mib) anche dopo il dato macro arrivato dagli Usa. L'indice sui prezzi al consumo a gennaio è risultato in linea con le attese con un +0,3% m/m. I future sugli indici azionari statunitensi preannunciano un avvio in forte calo per Wall Street (-1,87% il future sull'S&P 500) con in affanno principalmente il settore bancario. E anche a Milano a soffrire maggiormente sono i bancari con Intesa Sanpaolo che cede il 7,63%, -6,28% per Banco Popolare e quasi -5% per Unicredit, Ubi Banca e Assicurazioni Generali. Tra i pochi segni più spicca Seat (+2,59%).
COMMENTA LA NOTIZIA