1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari, si riduce la volatilità dell’indice: bene UBI Banca, tonfo Fca dopo calo vendite negli Usa

QUOTAZIONI UnicreditUbi BancaFiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo il ponte del primo maggio Piazza Affari ha ripreso le contrattazioni nel segno della continuità rispetto a quanto emerso la scorsa ottava, consolidando ancora i guadagni portati a casa con il movimento di lunedì 24 aprile scorso.

L’indice italiano si sta infatti muovendo ancora sopra i supporti tecnici di area 20.500-20.542 punti, in una dinamica di consolidamento che al momento premia i titoli del settore finanziario, in attesa delle trimestrali del settore bancario che prenderanno il via venerdì 5 maggio prossimo quando Intesa Sanpaolo sarà il primo istituto ad alzare il velo sui conti del primo trimestre 2017.

In questo quadro il FTSE Mib è salito dello 0,60% a 20.733,25 punti. In spolvero il titolo UBI Banca, +2% a 3,94 euro, maglia rosa fra le blue chip milanesi seguito a ruota dal titolo UniCredit, +1,27% a 15,13 euro. Guadagni misti anche al di fuori del settore creditizio in particolar modo per Telecom Italia, +1,77 % a 0,8295 euro, e STM, +1,82% a 15,11 euro.

Lato ribassi è stata una giornata da dimenticare per FCA, -4,19% a 9,955 euro. Il titolo continua l’altalena attorno ai 10 euro, questa volta scendendovi al di sotto dopo il brutto dato sulle vendite nel mercato americano nel mese di aprile. Fca US ha segnato ad aprile con un calo del 7 per cento dovuto principalmente ai riscontri negativi del marchio Jeep, che nel recente passato aveva trainato al rialzo le vendite del gruppo negli Stati Uniti. Stasera sono attesi anche i dati sulle immatricolazioni in Italia.