1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari, si gioca tutto sul bancario: UniCredit e Banco Bpm macinano nuovi record, realizzi su Bper

QUOTAZIONI UnicreditBanco BpmBper Banca
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Buona la prima per Piazza Affari, che inizia la settimana in maniera brillante flirtando nel corso della seduta con l’importante soglia psicologica a 22mila punti. Il mercato italiano trae linfa dalle numerose storie societarie che animano in questi giorni le sale operative, a dispetto del clima estivo tipico del periodo agostano. In questo quadro l’indice FTSE Mib ha chiuso a 22.031,17 punti, segnando la miglior performance fra i mercati del Vecchio Continente con un rialzo daily del 0,43 per cento.

Ad attrarre denaro quest’oggi le banche, capaci di cavalcare l’onda lunga dell’entusiasmo post trimestrali e di incasellare record relativi che non si vedevano da almeno un paio di anni. Parliamo del Banco Bpm, +2,51% a 3,342 euro, e UniCredit.

L’istituto nato dall’unione del Banco Popolare e Bpm è partito bene fin dai primi scambia grazie ai numeri messi in luce venerdì e al deal definito “eccellente” dagli analisti con cui è stata caduta la branch Aletti Gestielle ad Anima per 700 milioni di euro. Sugli scudi UniCredit (+2,57%), capace di chiudere sui massimi di giornata a 18,35 euro.

Una seduta che si è giocata tutta sul bancario quella di oggi, anche per quanto riguarda la parte rossa del tabellone. Spetta infatti a Bper Banca, -1,355 a 4,95 euro, la maglia nera di giornata. Il titolo è stato ostaggio delle prese di beneficio dopo che venerdì il titolo aveva bucato quota 5 euro, in seguito a numeri trimestrali particolarmente graditi al mercato.