1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari senza sprint a fine ottava, attentato Nizza pesa su comparto lusso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Finale d’ottava con prevalenza delle vendite a Piazza Affari che comunque chiude la settimana con un bilancio ampiamente positivo grazie al corposo rimbalzo del settore bancario. L’indice Ftse Mib ha chiuso con un calo dello 0,29% a quota 16.748 punti. L’attentato di Nizza di ieri sera, con oltre 80 vittime, non ha compromesso eccessivamente l’umore degli investitori con in affanno solo il comparto del lusso, complice anche il profit warning lanciato da Swatch.
Buone le indicazioni macro giunte dalla Cina, con il Pil che nel secondo trimestre è cresciuto del 6,7%, più del previsto rispondendo positivamente alle misure messe a punto dal governo. Oltre le attese anche la nuova tornata di dati statunitensi, con in particolare vendite al dettaglio e produzione industriale saliti oltre le attese del mercato.
Tra i singoli titoli hanno pagato dazio i testimonial del lusso che pagano il doppio effetto negativo del profit warning lanciato da Swatch sui conti del primo semestre e dell’attentato di Nizza. Moncler ha ceduto l’1,63%, Luxottica è scesa dello 0,74%, Yoox Net a Porter lo 0,69%, seguite a ruota da Salvatore Ferragamo (-0,26%).
Tra i bancari frenata di Mps (-0,08%) con le ultime indiscrezioni stampa che vedono la presentazione del congiunta di piano sofferenze e il probabile aumento di capitale il prossimo 29 luglio, data in cui è fissato il cda per l’approvazione dei conti semestrali. Il prezzo dell’aumento di capitale, secondo quanto riportato da Il Messaggero, potrebbe essere di 0,10 euro per azione, pari a quello degli aumenti di Veneto banca e Bpvi, i due istituto veneti su cui è intervenuto in soccorso il fondo Atlante.
Si è mossa bene anche Unicredit (+1,2% a 2,18 euro). Il nuovo ceo Mustier ha dichiarato che sta predisponendo un set di azioni per rafforzare il capitale ed entro fine anno arriverà il nuovo piano. In un’intervista rilasciata al Sole 24 Ore, Jean-Pierre Mustier ha precisato che il perimetro del gruppo potrà essere rivisto, ma non c’è l’intenzione di cambiare l’identità europea.

Commenti dei Lettori
News Correlate
NUOVA PARTNERSHIP

Juventus: De Cecco partner globale del club

Alla presenza del capitano bianconero Giorgio Chiellini, è stato annunciato oggi l’accordo che unisce Juventus e De Cecco che sarà Partner globale del club bianconero e beneficerà della visibilità televisiva …

DISASTRO PONTE GENOVA

Salvini: sicurezza italiani viene prima di vincoli di bilancio

Il crollo del Ponte Morandi a Genova, con 20 morti accertati al momento, fa infuriare la polemica sulla sicurezza delle infrastrutture. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, è intervenuto facendo riferimento …