1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari saluta l’ottava con una seduta rialzista

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ultima seduta della settimana in recupero per Piazza Affari, così come per le principali piazze europee. Fin dall’avvio gli indici milanesi si sono posizionati in territorio positivo e lì sono rimasti per tutta la giornata. L’S&P/Mib ha chiuso in rialzo dell’1,12% a 34.615 punti, mentre il Mibtel ha guadagnato l’1,30% a quota 26.324. A movimentare gli scambi sono state diverse notizie arrivate dal fronte societario. Come le previsioni sull’esercizio 2007 di Unipol. La compagnia bolognese ha stimato un utile netto oltre i 460 milioni e un’ulteriore crescita nel 2008. Questo è stato sufficiente a far schizzare l’azione in testa all’S&P/Mib, dove ha capeggiato per tutta la giornata chiudendo con un progresso del 5,94% a 1,999 euro. Acquisti anche su Lottomatica (+1,79%), dopo che la controllata Gtech ha lanciato un’offerta pubblica sul 100% della svedese Boss Media insieme a Medstroms. A partire dalla seconda metà della seduta, hanno invece conquistato la scena i titoli del web, come Fastweb (+4,48%), Seat Pagine Gialle (+5%) e Tiscali (+5,07%). A dare slancio al comparto è stata la notizia dell’offerta di Microsoft su Yahoo pari a 44,6 miliardi di dollari. Sul fronte opposto è invece scivolata Telecom Italia (-0,61%). Secondo alcune indiscrezioni il gruppo tlc avrebbe deciso di abbandonare l’ipotesi di separazione della linea fissa da conferire a una newco. In aggiunta sono arrivate dal Brasile le voci, smentite da Telecom, che hanno riparlato di una possibile fusione Tim Brasil-Vivo, che potrebbe portare la redditizia controllata sudamericana nell’orbita di Telefonica. Debole anche Banco Popolare (-1,26%), nonostante abbia ribadito la sua estraneità ai prodotti finanziari trattati da Banca Italease e finiti sotto la lente della Guardia di Finanza.