Piazza Affari rialza la testa aspettando il Beige Book della Fed -1-

Inviato da Redazione il Mer, 08/09/2010 - 17:47
Quotazione: BUZZI UNICEM
Quotazione: ITALCEMENTI
La Borsa di Milano ha risalito la china dopo la performance negativa di ieri. Dopo una mattinata caratterizzata da vendite diffuse, il listino milanese ha virato in positivo in scia al buon successo dell'asta portoghese. Il governo di Lisbona, grazie ad una solida domanda, ha piazzato 661 milioni di euro di bond a tre anni e 378 milioni sul comparto decennale. Una mossa che non ha però allontanato il focus sull'area euro, "in particolare sulle tensioni relative al sistema bancario irlandese", spiegano gli analisti di Mps Capital Services. I guadagni sono aumentati dopo l'apertura di Wall Street, con il mercato in attesa della pubblicazione del Beige Book, il report della Fed sullo stato di salute dell'economia americana. E così a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,91% a 20.580 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,89% a 21.132 quota.

Italcementi è stata promossa da Nomura a neutral dal precedente reduce (target price a 7 da 8 euro), mentre Buzzi Unicem ha visto scendere la raccomandazione a reduce da buy (prezzo obiettivo a 8 da 12,50 euro). Il giudizio del broker nipponico si è riflesso a Piazza Affari: il titolo del gruppo della famiglia Pesenti è balzato del 2,15% a 6,18 euro, mentre l'azione della compagnia piemontese ha lasciato sul parterre lo 0,61% a 7,32 euro. "Secondo noi Italcementi, che ha sottoperformato Buzzi Unicem nel corso dell'ultimo anno, adesso offre una migliore valutazione di rischio rendimento rispetto al suo competitor italiano a causa di una minore esposizione verso il mercato statunitense", ha spiegato la nota odierna della banca d'affari giapponese.
COMMENTA LA NOTIZIA