1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari recupera nel finale e chiude sulla parità -1-

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso vicino alla parità, recuperando nel finale di seduta sostenuta dall’andamento positivo di Wall Street. A livello macro, le vendite al dettaglio Usa hanno registrato ad agosto un balzo oltre le attese dello 0,4%, mentre l’indice tedesco Zew di settembre è crollato a -4,3 punti, ai minimi da 19 mesi. In Giappone il premier Naoto Kan ha vinto le elezioni per conquistare la presidenza del Partito democratico nipponico e lo yen ha registrato una nuova fiammata nei confronti del dollaro. Nuovo record storico per l’oro che ha toccato quota 1.267,75 dollari l’oncia. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,01% a 21.003 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,02% a quota 21.544.

Fiat tema caldo di giornata quando manca ormai poco all’assemblea straordinaria che giovedì suggellerà un nuovo corso per il Lingotto. L’appuntamento imprimerà la svolta più profonda nella casa automobilistica di Torino degli ultimi decenni: quella della separazione dell’auto. Nell’attesa, Sergio Marchionne è impegnato in questi giorni negli Stati Uniti con i rappresentanti del gruppo Chrysler cui presenterà in Florida nuovi modelli destinati a conquistare il mercato americano. Secondo quanto anticipato dal Wall Street Journal la 500 dovrebbe debuttare sulle strade americane il prossimo gennaio. Per la Fiat si tratta di un ritorno negli Stati Uniti dopo 25 anni di assenza. Positivi i commenti degli analisti. L’avventura americana di Fiat, secondo la maggior parte degli esperti contattati da Finanza.com, permetterà al Lingotto di raggiungere un grado di maggiore ottimizzazione dei costi, mentre qualche strappo sarà da mettere in conto sotto l’aspetto occupazionale. E così a Piazza Affari il titolo del gruppo auto ha guadagnato l’1,57% a 10,38 euro.