Piazza Affari recupera dai minimi ma chiude con un ribasso del 2,75%, banche volatili -1-

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 23/07/2012 - 17:44
Giornata tinta di rosso per la Borsa di Milano. Il listino milanese ha pagato nella prima parte di seduta le indiscrezioni del Der Spiegel, secondo cui il Fmi avrebbe fatto sapere alla Commissione Ue di non aver intenzione di partecipare ad altri pacchetti di salvataggio in favore di Atene, per poi recuperare parzialmente terreno dopo la decisione della Consob di reintrodurre il divieto di vendite allo scoperto sui titoli bancari e assicurativi. Il provvedimento è entrato in vigore dalle 13.30 di oggi e resterà valido per tutta la settimana fino alle ore 18.00 di venerdì 27 luglio. La Spagna rimane nell'occhio del ciclone. Il nuovo problema del Governo iberico è l'indebitamento delle regioni spagnole, sempre più esposte a un possibile default. Tra tutte queste notizie lo spread Btp-Bund è schizzato fino a quasi 530 punti base per poi ripiegare in area 510 punti base.
COMMENTA LA NOTIZIA