1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari prosegue sotto la parità, contrastato il comparto bancario. Svetta EGP

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano prosegue la seduta sotto la parità e senza grandi scossoni, complici le chiusure per festività di Wall Street e Londra. Sul listino meneghino viaggia contrastato il comparto bancario: Intesa SanPaolo cede l’1,07% a 1,762 euro (peggior titolo del Ftse Mib), Monte dei Paschi l’1,05% a 0,85 euro e Unicredit lo 0,71% a 1,542 euro. Segno più invece per Banco Popolare (+0,45% a 1,788 euro), Ubi Banca (+0,37% a 5,39 euro) e Popolare di Milano (+0,21% a 1,89 euro). Acquisti sostenuti su Enel Green Power, che avanza di oltre 4 punti percentuali in scia alla decisione della Germania di bloccare gli impianti nucleari entro il 2022. E così, quando mancano circa 2 ore al termine delle contrattazioni, a Piazza Affari il Ftse Mib cede lo 0,13% a 20.802 punti, mentre il Ftse All Share arretra dello 0,09% a quota 21.584.