Piazza Affari prosegue in rosso, Banco Popolare continua a brillare

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 21/05/2012 - 12:23
Peggiora Piazza Affari a circa metà giornata. Il Ftse Mib, dopo aver registrato una momentanea riduzione delle perdite, mostra un calo dell'1,08% a 12.907 punti mentre il Ftse All Share cede l'1,28% a quota 13.865. A farla da padrone oggi sul listino delle blue chips italiane è Banco Popolare (+10,51% a 0,962 euro) in scia all'autorizzazione da parte di Banca d'Italia dell'utilizzo dei modelli interni ai fini del calcolo dei ratios patrimoniali. La decisione di Via Nazionale porta ad un miglioramento di 200 punti base del Core Tier 1 dell'istituto scaligero, permettendogli di raggiungere un Core Tier al 9,4%. Segue a ruota Ubi Banca, che avanza del 6,74% a 2,282 euro, dopo che Equita ipotizza che anche l'istituto lombardo ottenga la stessa approvazione. Bene anche il resto del comparto bancario: +1,52% Mps, +1,45% Intesa Sanpaolo, +0,25% Unicredit, +5,19% Bpm e +0,34% Mediobanca. Giornata di rialzi anche per Fiat ( +5,07% a 3,516 euro), il cui titolo beneficia dell'upgrade di Bernstein e alla possibile introduzione di nuovi incentivi nel mercato auto italiano, e per Saipem, che si è aggiudicata nuovi contratti offshore per 1,1 miliardi di euro.
COMMENTA LA NOTIZIA