Piazza Affari prosegue in ribasso dopo deludente dato Usa, banche deboli. Svetta Ansaldo STS

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 17/09/2012 - 14:59
Quotazione: MEDIOBANCA
Quotazione: ANSALDO STS
La Borsa di Milano prosegue la seduta in ribasso dopo il dato Usa sulla manifattura dello Stato di New York, che a settembre si è attesta a -10,41 punti, peggio della rilevazione precedente (-5,85 punti) e delle attese degli analisti (-2 punti). L'indice Ftse Mib cede lo 0,70% in area 16.500 punti in scia alla debole performance dei titoli bancari: Bper cede il 3% a 5,04 euro, Mps il 2,40% a 0,263 euro, Unicredit l'1,20% a 3,714 euro, Intesa SanPaolo l'1% a 1,339 euro. In controtendenza Mediobanca, che mostra un progresso del 2% a 4,364 euro, mentre Ansaldo STS svetta sul paniere principale con un rialzo di circa il 2,5% a 6,34 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA