1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari: primeggiano Mediobanca ed Enel, rally anche di Tiscali -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tra le big di Piazza Affari ha invece pagato dazio Telecom Italia (-1,20%) nonostante la revisione al rialzo del prezzo obiettivo deciso da Ubs. Il broker elvetico ritiene che i ricavi di Tim, società di telefonia mobile del gruppo Telecom Italia, siano destinati a scendere con decisione nella seconda metà dell’anno (-6,6% le stime per il secondo semestre dopo il -5,3% del primo), nel contempo è previsto un forte contenimento dei costi. Ubs ha reiterato la raccomandazione neutral sulle azioni ordinarie Telecom Italia alzando il prezzo obiettivo da 1 a 1,25 euro rimarcando come sia la guidance sia il consensus saranno centrati quest’anno.

Tra le mid cap a fare la voce grossa nell’ultima seduta dell’ottava è stata Tiscali (+6,56% a 3,49 euro). Dopo una prima parte di seduta senza verve e costantemente in negativo, Tiscali ha catalizzato gli acquisti nelle ultime 2 ore di contrattazioni. Oggi Tiscali ha presentato le nuove offerte commerciali Tiscali Unica e Tiscali wiPhone. E’ intervenuto Renato Soru, a.d. di Tiscali Italia e azionista di riferimento dell’isp sardo, tornato al timone del gruppo dopo l’esperienza politica. Razionalizzazione e riduzione dei costi sono due dei capisaldi da cui ripartire, “accompagnati da una base importante di clientela in Italia che permette al gruppo di generare cassa”. In merito al possibile interesse di Wind per il suo gruppo, l’ex governatore della Sardegna ha ribattuto che Tiscali intende “ballare da sola”. Il mercato ha poi guardato con interesse alle parole di Mario Rosso, a.d. della tlc sarda, che ha rimarcato come l’aumento capitale è sempre occasione per nuovi soci.