Piazza Affari prende fiato dopo il convincente rally di ieri

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 03/08/2010 - 11:33
La Borsa di Milano prende fiato dopo il rally di ieri e questa mattina si muove praticamente vicino alla linea della parità. Stesso discorso per i titoli bancari, galvanizzati ieri dagli utili boom di Hsbc, raddoppiati a 6,8 miliardi di dollari, e di Bnp Paribas, in rialzo del 31% a 2,1 miliardi di euro. Oggi le principali banche d'affari hanno alzato il prezzo obiettivo sul maggiore istituto di credito francese. Il listino milanese aspetta quindi l'apertura di Wall Street e i dati macro di oggi pomeriggio relativi al mese di giugno in arrivo dagli Stati Uniti: reddito e spesa personale, ordinativi industriali e vendite in corso di abitazioni. In questo quadro il Ftse Mib cede lo 0,05% a 21.538 punti.

In Borsa Fiat continua ad essere al centro dell'attenzione. Il titolo del Lingotto è partito in negativo appesantito dai dati sulle immatricolazioni italiane, scese a luglio del 26%. Il gruppo torinese ha visto crollare le vendite del 35% con la quota di mercato scesa sotto il 30%. Ma l'effetto negativo legato agli incentivi è stato spazzato via dalla buona trimestrale di Bmw. I profitti della casa bavarese sono balzati a 834 milioni di euro dai 121 dello stesso periodo dello scorso anno. I conti del colosso tedesco hanno fatto cambiare direzione al titolo Fiat, che guida adesso il paniere principale di Piazza Affari con un rialzo dell'1,89% a 10,08 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA