1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari poco mossa in attesa della Bce, in volata Stm dopo i conti. Mps prosegue il rally

QUOTAZIONI StmicroelectronicsBca Mps

Mercati finanziari piatti in attesa della decisione della Bce. Oggi l’istituto guidato da Mario Draghi dovrebbe annunciare l’intenzione di dare avvio al tapering. Tra i titoli di Piazza Affari, scatta …

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari è poco mossa, in attesa della Banca centrale europea (Bce) che oggi annuncerà la sua decisione di politica monetaria. Nessun ritocco è previsto ai tassi di interesse, ma nel corso della conferenza stampa il presidente dell’istituto, Mario Draghi, dovrebbe annunciare il tapering, la cosiddetta riduzione progressiva del piano di acquisto asset. Secondo le attese, a partire da gennaio il programma di acquisti (QE) dovrebbe passare dagli attuali 60 miliardi di euro mensili a un ammontare di 30-40 miliardi. Contestualmente il piano dovrebbe essere allungato di 6-9 mesi. A movimentare la giornata anche le numerose trimestrali societarie. In questo quadro, a poco più di un’ora dall’avvio delle contrattazioni l’indice Ftse Mib di Piazza Affari segna un +0,20% in area 22.504 punti. Poco mosse anche le altre Borse europee. Guardando agli altri mercati finanziari, Wall Street ha chiuso in calo, mentre questa mattina i listini asiatici si sono mossi sulla parità, con la Borsa di Tokyo che ha terminato con un +0,15%.

Tra i singoli titoli di Piazza Affari, si mette in evidenza fin dai primi scambi Stmicroelectronics. Il titolo del colosso italo-francese dei chip balza in testa al listino principale con un salto di oltre 6 punti percentuali dopo aver diffuso i risultati trimestrali. Nel periodo luglio-settembre i ricavi sono saliti a doppia cifra in tutte le categorie di prodotto, comprese quelle più innovative (internet of things, smartphone, industrial e smart driving). L’utile netto è cresciuto a 236 milioni contro i 71 milioni dell’anno prima. “Vediamo chiare opportunità di proseguire nel nostro percorso, in termini di crescita dei ricavi, espansione del margine e valore per gli azionisti”, ha commentato l’amministratore delegato di Stmicroelectronics. Il gruppo prevede ricavi in crescita del 10% per il quarto trimestre rispetto ai tre mesi prima e del 18% sull’intero 2017.
Sul fondo del listino invece scivola Moncler, con un calo di quasi il 2%. Il titolo risente del collocamento di 8,5 milioni di azioni, pari a circa il 3,34% del capitale, da parte di Eurazeo tramite un Accelerated Book Building a 24,48 euro per azione.

Tra le altre storie, ancora in evidenza Mps che prosegue il suo rally al secondo giorno di negoziazioni dopo la lunga sospensione durata dieci mesi. Il titolo dell’istituto senese, che ieri ha chiuso a 4,664 euro, sale del 4,6% passando di mano a 4,76 euro. Intanto sale l’attesa per il decreto del Tesoro sullo swap che permetterà ad alcuni investitori retail di scambiare le azioni frutto della conversione di obbligazioni subordinate in certificati di deposito.