1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari non smette di scendere, forti vendite sul settore finanziario -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Buona performance di Luxottica che ha registrato un balzo del 2,05% a 20,41 euro, in scia all’upgrade di Citigroup. Gli analisti della banca americana hanno rivisto al rialzo la raccomandazione su Luxottica, portandola da hold a buy, con un prezzo obiettivo in salita da 22,5 a 23,5 euro. Secondo il broker, i brand di proprietà sovraperformeranno nel periodo 2011/2012, contando sulla forza di Ray-ban e Oakley. Atlantia ha invece lasciato sul parterre il 2,08% a 15,07 euro. Ieri, a mercato chiuso, il gruppo ha annunciato che sono state inserite nei contratti di Autostrade Meridionali e di Strada dei Parchi le prescrizioni stabilite dal Cipe. “Si tratta di una notizia positiva per Atlantia – precisano gli analisti di Equita nella nota odierna – in quanto è l’atto formale necessario per la cessione di Strada dei Parchi, già consolidata fra gli asset da dismettere”.

Fiat ha limitato i danni con un -0,39% a 12,75 euro. Dopo l’incontro con gli analisti, per fare il punto sullo spin off, Sergio Marchionne gioca la carta Mirafiori. L’Ad del Lingotto è convinto che un accordo possa essere raggiunto “in settimana”. E da Torino, dove muove i primi passi la trattativa che entrerà nel vivo giovedì pomeriggio, sono in perfetta sintonia con lui Fim, Uilm, Fismic e Ugl, mentre la Fiom sostiene che “l’azienda fa melina e non è ancora chiaro se ha intenzione di negoziare davvero”. La notizia della dismissione di Endesa Ireland non ha scaldato il titolo Enel, che ha perso l’1,30% a 3,62 euro. “Noi confermiamo la raccomandazione neutrale sull’azione con target price a 4,60 euro”, si legge nella nota odierna di Banca Akros. Secondo il broker il target del debito è ad un passo dal raggiungimento, ma al momento “la vendita degli asset irlandesi si trova in un contesto che potrebbe mostrare notevoli difficoltà”.