1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari la migliore d’Europa, bene anche le altre piazze europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Altra giornata nettamente positiva per la Borsa di Milano che chiude l’ultima seduta della settimana indossando la maglia rosa tra i listini del Vecchio Continente e beneficiando ancora delle parole pronunciate ieri dal governatore della Bce, Mario Draghi. A Piazza Affari il Ftse Mib è avanzato del 2,09% a 16.110,27 punti e il Ftse All Share si è attestato a 16.954,69 punti in progresso dell’1,94%. Ancora una volta protagonista della giornata è stato il comparto bancario, trainato al rialzo dal rally messo a segno da Monte dei Paschi che ha chiuso in rialzo del 10,84% a 0,263 euro. Bene anche Unicredit (+4,39% a 3,660 euro), Ubi Banca (+4,50% a 3,160 euro), Banco Popolare (+1,34% a 1,282 euro), Intesa Sanpaolo (+1,50% a 1,356 euro) e Mediobanca (+0,57% a 4,232 euro). Popolare di Milano in decisa controtendenza ha archiviato gli scambi in ribasso dell’1,87% a quota 0,466. Brillante Mediaset, che è avanzata del 5,57% a 1,726 euro, insieme a Telecom Italia (+6,65% a 0,825 euro). Positiva anche Generali (+0,66% a 12,27 euro), che ha annunciato il primo passo verso la nuova struttura organizzativa. Fallito tentativo di rimbalzo invece per Luxottica (-1,11% a 27,69 euro). Fanalino di coda del paniere principale Campari, che ha terminato le contrattazioni in calo del 2,06% a 5,945 euro.

Seduta positiva anche per altre le borse europee. A Londra il Ftse 100 ha terminato con un +0,30% a 5794 punti, seguito dal Cac40, in progresso dello 0,26% a 3519 punti. Il Dax di Francoforte ha guadagnato lo 0,66% a 7214 punti. Madrid, dopo un avvio sprint, ha rallentato fino a scivolare in territorio negativo, per poi recuperare e chiudere con un +0,26% a 7882 punti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Italia: fiducia consumatori e imprese in calo a maggio

L’Istat ha comunicato che l’indice del clima di fiducia dei consumatori e l’indice composito del clima di fiducia delle imprese sono calati nel mese di maggio, passando rispettivamente da 107,4 a 105,4 e da 106,8 a 106,2.

MERCATI

Borse europee: partenza debole, oggi il vertice G7 a Taormina

Partenza fiacca per le Borse europee, in scia ai ribassi sui listini asiatici con la Borsa di Tokyo che ha ceduto oltre mezzo punto percentuale (Nikkei -0,64%). La piazza di Francoforte scivola dello 0,16%, quella di Parigi cede lo 0,20%, mentre a Lo…

COMMODITY

Petrolio tenta recupero all’indomani della riunione Opec

Petrolio tenta il recupero all’indomani della riunione Opec: il Wti mostra una lieve crescita a 48,9 dollari il barile dopo avere chiuso la giornata in flessione di circa il 5%, mentre il Brent si muove in area 51,60 dollari (+0,21). Nel meeting di i…