1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari e i listini europei chiudono con il segno più

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano chiude in positivo una seduta orfana di Wall Street, rimasta chiusa per celebrare il Martin Luther King Day. A Piazza Affari il Ftse Mib ha terminato gli scambi in progresso dello 0,44% a 17.631,99 punti mentre il Ftse All Share si è attestato a 18.622,54 punti in rialzo dello 0,45%. Dopo il rally delle ultime settimane, Mediaset oggi ha indossato per lungo tempo la maglia nera del listino meneghino, per poi riprendersi parzialmente e chiudere in ribasso dello 0,69% a 2,004 euro. Maglia nera a Telecom Italia (-2,68% a 0,744 euro). Misto il comparto bancario. In rialzo dell’1,46% a 4,018 euro Ubi Banca, dell’1,46% a 1,527 euro Banco Popolare, dell’1,40% a 4,482 euro Unicredit, dello 0,29% a 0,514 euro Popolare di Milano e dello 0,47% a 5,39 euro Mediobanca. Giù Intesa Sanpaolo (-0,07% a 1,506 euro), Monte dei Paschi (-0,41% a 0,2942 euro) e Bper (-0,58% a 5,975 euro). Brillante la Galassia Agnelli con Fiat e Fiat Industrial che hanno svettato sul paniere principale con un rialzo rispettivamente del 3,92% a 4,724 euro e del 3,75% a 9,28 euro. Bene anche la holding Exor su dell’1,70% a 20,94 euro. Poco mossa Eni (+0,10% a 19,31 euro).

Incipit di ottava con il segno più per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha chiuso in rialzo dello 0,43% a 6.180,98 punti, +0,57% per il Cac40 a 3.763,03 e +0,61% del Dax, salito a 7.748,86. La performance migliore è quella dell’Ibex, che ha evidenziato un +0,72% portandosi a 8.655,9 punti.