1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari e le borse europee chiudono in ribasso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in ribasso pagando la risalita dello spread, che si è riportato sopra quota 350 punti base. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto l’1,51% a 15.349 punti. La risalita dello spread ha impattato negativamente sulla performance dei titoli bancari: Mediobanca ha ceduto il 4,29% a 4,33 euro, Monte dei Paschi il 4,46% a 0,218 euro, Popolare di Milano il 4,41% a 0,425 euro, Banco Popolare il 4,32% a 1,218 euro, Ubi Banca il 2,83% a 3,026 euro, Unicredit il 2,47% a 3,394 euro, Intesa SanPaolo il 2,67% a 1,238 euro. Tra i peggiori anche Finmeccanica (-3,85% a 3,796 euro) e Campari (-3,04% a 6,22 euro), quest’ultima in scia ai downgrade di Mediobanca e Deutsche Bank. Alla vigilia dei conti trimestrali Fiat ha lasciato sul parterre lo 0,58% a 4,122 euro, mentre Ansaldo STS ha svettato con un balzo del 2,31% a 6,64 euro dopo i conti. Generali ha guadagnato lo 0,83% a 12,22 euro in scia ad un report di Deutsche Bank che ha alzato il giudizio sulla compagnia assicurativa a buy da hold portando il target price a 14,5 euro dal precedente 11,7 euro.

Inizio di ottava con il segno meno anche per gli altri listini del Vecchio continente. A Londra il Ftse100 ha chiuso in rosso dello 0,2% a 5.795,1 punti, -0,4% per il Dax a 7.203,16 e -0,6% dell’Ibex che scende a 7.728,6. La performance peggiore è quella del Cac40, sceso dello 0,76% a 3.408,89.