Piazza Affari e le borse europee chiudono in rialzo

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 25/02/2013 - 08:59
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo accelerando in mattinata dopo l'Ifo tedesco che a febbraio si è attestato a 107,4 punti, in rialzo dai 104,2 punti precedenti e meglio dei 104,8 punti attesi. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato l'1,40% a 16.233 punti. Tenaris ha svettato sul paniere principale con un balzo del 3,84% a 15,70 euro nonostante la presentazione di risultati 2012 in chiaro scuro. Bene il comparto finanziario: Ubi Banca ha guadagnato il 3,06% a 3,568 euro, Intesa SanPaolo l'1,89% a 1,345 euro, Banco Popolare l'1,53% a 1,392 euro, Unicredit l'1,38% a 4,104 euro. Il Monte dei Paschi ha mostrato un progresso del 2,07% a 0,226 euro dopo il via libera del Tar del Lazio e della Corte dei Conti alla sottoscrizione dei Monti Bond. Tonica Generali (+2,01% a 12,71 euro) che ha chiuso il 2012 con risultati di produzione in crescita. Le vendite hanno colpito Finmeccanica che ha perso il 4,06% a 3,828 all'indomani del primo Cda presieduto dal neo Ad Alessandro Pansa. Tra i peggiori ancora Mediaset (-2,88% a 1,684 euro), mentre Telecom Italia (+1,37% a 0,591 euro) ha rialzato la testa rimanendo però sotto quota 0,60 euro (minimi dal 1997).

Segno più per gli altri listini europei. A Londra il Ftse100 si è fermato a 6.335,7 punti, lo 0,7% in più rispetto al dato precedente, mentre il tedesco Dax è salito dell'1,03% a 7.661,91. Guadagni più consistenti per l'Ibex, +2,05% a 8.179, e per il Cac40, +2,25% a 3.706,28.
COMMENTA LA NOTIZIA