1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari e le borse europee chiudono in deciso rialzo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in deciso rialzo in scia all’ottimismo degli investitori sull’accordo negli Stati Uniti. Un ottimismo alimentato dalle parole pronunciate dal presidente Obama, che ha esortato le forze politiche americane al raggiungimento di un’intesa per scongiurare la trappola del debito che nel 2013 potrebbe spingere in recessione la prima economia. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato il 2,81% a 15.887,99 punti. Le banche sono volate in scia ad un report di Exane, secondo cui le banche a media capitalizzazione offrono un migliore profilo di rischio/rendimento rispetto ad Intesa Sanpaolo e Unicredit. Il broker francese ha alzato il giudizio ad outperform di Banco Popolare, Ubi Banca, Bper e Bpm. E così a Piazza Affari Bper ha guadagnato il 9,91% a 4,68 euro, Ubi Banca il 7,55% a 3,02 euro, Popolare di Milano l’8,26% a 0,4195 euro, Banco Popolare il 4,88% a 1,14 euro, Intesa SanPaolo il 4,17% a 1,299 euro, Unicredit il 4,41% a 3,6 euro, Monte dei Paschi il 2,34% a 0,2016 euro. Brillante la performance della galassia Finmeccanica: Ansaldo STS ha mostrato un balzo del 6,22% a 6,75 euro, mentre la casa madre ha guadagnato il 6,11% 4,096 a euro. A spingere i titoli la mossa di Siemens che ha acquisito Invensys Rail per 2,2 miliardi di euro, un prezzo che i broker hanno segnalato essere molto alto rispetto ai multipli di mercato del settore. Fiat Industrial (+2,53% a 8,295 euro) non ha risentito del downgrade di Morgan Stanley, mentre Fiat ha messo a segno un più cauto +1,23% a 3,468 euro. Autogrill ha guadagnato il 2,63% a 7,615 euro dopo aver siglato un nuovo accordo con Burger King.

Chiusura tutta con il segno più per gli altri listini europei.Il Cac40 ha chiuso in rialzo dell’1,53% a 3.568,88 punti, il Ftse100 dell’1,15% a 5.870,3 e il Dax dello 0,78% a 7.400,96. La performance migliore è quella dell’Ibex, cresciuto dell’1,74% a 7.973,7.