1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari e le borse europee chiude in ribasso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in moderato ribasso, diminuendo le perdite dopo il superindice Usa di settembre, salito oltre le attese dello 0,6%. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,30% a 16.185 punti. Tonfo del Monte dei Paschi (-6,36% a 0,231 euro) su cui si è abbattuta la scure di Moody’s. L’agenzia Usa ha abbassato il rating della banca senese di due gradini a Ba2 dal precedente Baa3, portando il giudizio al livello spazzatura. L’outlook è rimasto negativo. Nel resto del comparto Intesa SanPaolo ha ceduto lo 0,74% a 0,231 euro, Mediobanca lo 0,17% a 4,612 euro, Banco Popolare lo 0,15% a 1,332 euro e Ubi Banca lo 0,19% a 3,216 euro. In territorio positivo Popolare di Milano (+1,15% a 0,464 euro) e Unicredit (+0,38% a 3,72 euro). Su Ferragamo (-4,27% a 16,35 euro) hanno pesato le bocciature arrivate da due primarie banche d’affari (Mediobanca e Hsbc). Tra i peggiori sul paniere principale da segnalare le performance negative di Mediaset (-2,99% a 1,591 euro) e Campari (-3% a 6,30 euro). Di contro STMicroelectronics ha guadagnato l’1,48% a 4,952 euro dopo che ST-Ericsson ha comunicato che il suo chip sarà presente nel nuovo Samsung Galaxy S3 mini.

Seduta all’insegna della cautela per i listini europei. Il Dax ha terminato in rialzo dello 0,58% a 7.437,23 punti, +0,22% per il Cac40 a 3.535,18 e +0,1% del londinese Ftse100 che termina a 5.917,05. Segno meno per il listino spagnolo che arretra dello 0,34% a 8.100,3.