1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari interrompe striscia vincente, male Fca e Azimut

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si ferma a nove la striscia di rialzi consecutivi di Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha chiuso le contrattazioni a 23.495 punti, in flessione dello 0,21%, dopo che nell’intraday aveva toccato un picco a 23.697 punti. Oggi Wall Street ha ripreso gli scambi, dopo il lungo weekend festivo, toccando nuovi livelli record (Dow Jones oltre muro dei 26mila punti).

Maglia nera di giornata per Fca, scesa di oltre il 4% a 18,73 euro. Ieri l’amministratore delegato Sergio Marchionne aveva confermato che la riforma fiscale Usa avrà un impatto positivo per il gruppo di circa 1 miliardo di dollari, mentre ha smentito imminenti scenari di M&A, ribadendo i target al 2018 e il possibile raddoppio dell’utile al 2022 grazie soprattutto all’apporto del marchio Jeep.

Dietrofront anche per Azimut (-2,39%) dopo il +12,76% di ieri sotto la spinta dello’annuncio della maxi-cedola di 2 euro per azione. Questa mattina Banca Akros ha migliorato la raccomandazione sul titolo, portandola da ‘neutral’ ad ‘accumulate’ e alzato il target price da 18,3 a 22 euro.

Piatta Yoox Net a Porter (-0,06%) che ha riportato ricavi del quarto trimestre 2017, sostanzialmente in linea con le attese degli analisti.