1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari interrompe la fase negativa nel giorno della Bce

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si arresta la fase negativa avviata lunedì per Piazza Affari, che chiude la seduta di giovedì in rialzo (ma non sui massimi di giornata), firmando la migliore performance all’interno del panorama europeo. Il Ftse Mib è salito dello 0,76% a 21.939,61 punti e il Ftse Italia all-share ha fatto registrare un incremento pari allo 0,81% a 22.399,51 punti. Il tutto in una giornata in cui dagli Stati Uniti sono giunti dati macroeconomici contrastanti, ma soprattutto nel giorno della Banca centrale europea (Bce). Se infatti l’Eurotower da una parte, assecondando le attese, ha lasciato i tassi di interesse dell’area dell’euro invariati all’1%, dall’altra il suo numero uno, Jean-Claude Trichet, tra le altre cose, ha ribadito di attendersi la stabilità dei prezzi nel medio termine, circostanza che quindi parrebbe almeno per il momento non fare temere che l’inflazione possa rialzare la testa.