1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari inizia bene la settimana, tornano gli acquisti sui bancari -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in deciso rialzo, sostenuta dagli acquisti sul comparto finanziario. In una giornata priva di spunti macro significativi, la Banca Centrale Europea ha espresso “serie preoccupazioni” sul pacchetto di salvataggio da 85 miliardi di euro concesso a Dublino perché potrebbe influire negativamente sulla facoltà dell’istituto di fornire ulteriori aiuti finanziari ai Paesi di Eurolandia in difficoltà. In un opinion paper pubblicato sul proprio sito, l’Eurotower ha denunciato che la legge per il salvataggio dell’Irlanda potrebbe minacciare il diritto della Bce di scegliere il collaterale per coprire i prestiti erogati. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato l’1,52% a 20.373 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dell’1,37% a quota 21.090.

Sono tornati gli acquisti sul comparto bancario dopo la debolezza delle ultime sedute. Il Banco Popolare ha svettato sul paniere principale con un balzo del 5,58% a 3,50 euro. La Fondazione CariVerona, attualmente allo 0,05% del capitale del Banco Popolare, ha confermato l’interesse per l’aumento di capitale da 2 miliardi di euro annunciato dall’istituto scaligero. In una nota, la Fondazione ha affermato che “l’entità della partecipazione sarà decisa una volta depositato il prospetto informativo” da parte della banca guidata da Pier Francesco Saviotti. A spingere il titolo anche l’upgrade da parte di Goldman Sachs, che ha alzato la raccomandazione sul Banco a neutral dal precedente sell. Buone performance anche per Mediobanca (+3,30% a 6,73 euro), Popolare di Milano (+3,32% a 2,72 euro), Unicredit (+2,56% a 1,603 euro), Ubi Banca (+2,19% a 6,77 euro), Monte dei Paschi (+2,29% a 0,87 euro), Intesa SanPaolo (+1,68% a 2,11 euro).