Piazza Affari inaugura l'ottava in positivo, Saipem e Telecom fanno la voce grossa -2-

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 28/02/2011 - 17:42
Tra le banche le vendite hanno colpito principalmente Mps (-1,68%) e Banco Popolare (-1,79%) dopo che nel weekend il governatore di Bankitalia, Mario Draghi, ha invitato a continuare nella strada del rafforzamento patrimoniale delle banche italiane. L'istituto di Rocca Salimbeni è da tempo il maggiore indiziato per lanciare un aumento di capitale, nonostante le continue smentite da parte del management.
Inizio di ottava da protagonista per Saras che fa segnare un progresso del 3,27% a quota 1,864 euro. Ad accendere il titolo è la speculazione, oltre ai buoni riscontri arrivati dall'ultima trimestrale. Credit Suisse ritiene possibile la creazione di valore da joint venture con società straniere. In tal senso sul mercato si è tornato a parlare del possibile interesse da parte da gruppi petroliferi dell'Est (Gazprom Neft e Socar i nomi che circolano) verso la società della famiglia Moratti.
COMMENTA LA NOTIZIA