1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari in rialzo, Renzi alle 10,30 da Napolitano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari apre in rialzo una seduta che rimarrà orfana di Wall Street chiusa per festività. L’indice Ftse Mib nei primi scambi avanza dello 0,62% a 20.562,95 punti. Il segretario del Pd, Matteo Renzi, è stato convocato oggi alle 10,30 dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al Quirinale per ricevere l’incarico a formare il nuovo governo. E’ lo stesso Colle ha renderlo noto in un comunicato al termine delle consultazioni dopo le dimissioni da parte dell’esecutivo presieduto da Enrico Letta. Lo stesso Napolitano ha dichiarato, al termine delle consultazioni, che la gestazione del nuovo governo non sarà lampo.

Il listino beneficia anche del miglioramento delle prospettive sul rating italiano da parte di Moody’s giunto venerdì. Gli analisti hanno alzato l’outlook sul Belpaese a stabile da negativo, confermando il giudizio Baa2. La decisione, presa dall’agenzia lo scorso 10 febbraio (e quindi prima della staffetta Letta-Renzi), è basata su prospettive più solide del Paese. In più, le dimissioni di Letta e l’attesa del nuovo governo guidato da Renzi, hanno precisato gli esperti, non hanno alterato le loro aspettative. Bene anche lo spread Btp-Bund che ha avviato la seduta sotto quota 200. Il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato decennali italiani e tedeschi parte è partito in area 194 punti base, con il rendimento del Btp decennale è al 3,65%.

Dal fronte macro, in nottata sono giunti i dati deludenti sul Pil giapponese. Il prodotto interno lordo del Paese nell’ultimo trimestre del 2013 ha registrato una crescita pari a un modesto +0,3%. Un dato ampiamente inferiore alle stime degli analisti che si attendevano un incremento prossimo allo 0,7%. Ricordiamo che nel primo e nel secondo trimestre dell’anno la crescita era stata pari al +1,2 e al +1%. Nonostante questo, la Borsa di Tokyo ha chiuso positiva, con l’indice Nikkei che ha guadagnato lo 0,56% a 14.393,11 punti mentre il Topix si è attestato a 1.192,05 punti in progresso dello 0,7%.