1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari in profondo rosso dopo calo Pil, banche al tappeto

QUOTAZIONI Intesa Sanpaolo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Reazione nervosa di Piazza Affari alla discesa a sorpresa del Pil italiano nel primo trimestre 2014. L’indice Ftse Mib è sceso con decisione subito dopo la diffusione del Pil italiano arrivando a cedere l’1,7% scivolando sotto la soglia dei 21 mila punti. Alle 10.44 l’indice guida milanese cede l’1,335 a quota 20.902 punti.
A pagare maggiormente dazio è il settore bancario. Bpm cede il 4,64%, -3,69% Mediolanum, -3,59% Ubi Banca, -3,07% Intesa Sanpaolo. Unico titolo in positivo risulta Moncler (+0,36%).
Nel primo trimestre 2014 il prodotto interno lordo (PIL) italiano, secondo la prima lettura diffusa dall’Istat, è risultato in flessione dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dello 0,5% nei confronti del primo trimestre del 2013. Il consensus era per un progresso dello 0,2% t/t e un -0,1% annuo.