1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari in gran spolvero: Ftse Mib sui massimi, spread in discesa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Prosegue sui massimi la giornata per Piazza Affari, dopo un timido ribasso registrato poco dopo l’apertura dei mercati e indossa la maglia rosa tra i listini europei. L’indice Ftse Mib avanza del 2,36% a 14.797 punti mentre il Ftse All Share guadagna il 2,02% a quota 15.778. Non sembra pesare la disastrosa seduta di ieri che è costata 17,2 miliardi di euro di capitalizzazione.
 
Rimbalzo per l’intero comparto bancario trainato al rialzo dagli acquisti sostenuti sulla Popolare di Milano e di Unicredit in rialzo rispettivamente del 6,46% e del 5,72%. Ottime performance anche per Banco Popolare (+5,49%), Intesa Sanpaolo (+5,36%), Ubi Banca (+5,09%), Mediobanca (+3,55%) e Monte dei Paschi (+2,69%). Eni unico titolo tinto di rosso con una flessione dello 0,18% a 16,49 euro.
 
Incerto l’esito dell’asta Bot tenutasi questa mattina. Il Tesoro è riuscito a collocare tutti i titoli a 3 e 12 mesi per un totale di 11 miliardi di euro ma l’offerta ha visto rendimenti più che raddoppiati rispetto alla precedente offerta tenutasi a marzo.
 
Si allentano le tensioni sul mercato obbligazionario. Lo spread Btp-Bund, dopo aver aperto in area 400 punti base, è sceso sotto quota 370 con il rendimento del Btp decennale intorno al 5,5%.
 
Positive anche le  principali piazze europee: a Francoforte il Dax avanza dell’1,20, il francese Cac dell’1,17%, il londinese dello 0,53% mentre a Madrid l’Ibex mostra u progresso dell’1,99%.
Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee chiudono piatte

Dopo una prima parte incerta, chiusura di ottava intorno alla parità per le borse europee. Tra le cause della risalita troviamo le indicazioni migliori delle stime arrivate dai dati macro: …

USA

Wall Street apre sotto la parità

Apertura in flessione per Wall Street in scia alle nuove minacce della Corea del Nord di un possibile lancio missilistico. Col riemergere delle tensioni geopolitiche torna la cautela sui listini …