1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari: fuochi d’artificio per Rcs Mediagroup

QUOTAZIONI Rcs Mediagroup
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cos’ha portato la Befana nella calza degli investitori? Ai buoni un pacco di Rcs Mediagroup probabilmente. La società guidata da Vittorio Colao è assoluta protagonista della seduta dell’Epifania e mette a segno un rialzo dello 5,31% a quota 4,66 euro in una seduta leggermente positiva per Piazza Affari. L’S&P/Mib ha chiuso infatti a quota 31.073 in rialzo dello0,31% tra scambi contenuti.
Ancora bene il settore editoriale, tutto in positivo anche se nessun titolo ha saputo tenere il passo di Rcs. Mediaset, ieri la regina del listino milanese, non è riuscita a testare la soglia dei 10 euro. A braccetto con i titoli media anche i bancari, tra i quali si sono distinti Banca Intesa (+1,71% a 3,62 euro) Pop. Verona Novara (+1,13% a 15 euro) e Antonveneta (+1,33% a 20,01 euro).
Ottima seduta anche per Finmeccanica, che ha guadagnato il 2,82% a 0,701 euro. Il consorzio Atr, partecipato dalla controllata Alenia aeronautica, ha vinto una commessa in India da 400 milioni di dollari per 30 aerei.
Male Enel, il titolo che ha maggiormente zavorrato Piazza Affari con un calo dello 0,78% a 7,1 euro. La performance del colosso elettrico non è stata però isolata: anche Edison, frenata dall’incertezza circa il suo futuro, non ha brillato pur chiudendo in positivo così come Eni che vive un periodo di sostanziale disaffezione da parte degli operatori, orfani di un petrolio a livelli stellari.
In rosso anche ST Microelectronics, che ha chiuso sotto la soglia psicologica dei 14 euro e mostra ancora debolezza.