1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari, FTSE Mib chiude seduta a 10.805 punti: bene le banche e STM, vendite su Atlantia

QUOTAZIONI StmicroelectronicsUnicreditBanco BpmUbi BancaAtlantiaCnh Industrial
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta dal clima festivo a Piazza Affari, dove l’indice azionario guida del mercato ha seguito la via del rialzo cominciata ieri all’indomani del risultato elettorale francese. Il FTSE Mib ha archiviato l’ottava con un rialzo del +0,59% a 20.805,52 punti, sui massimi da inizio 2016.

E’ tornata la voglia di guardare ai fondamentali, in un contesto che ha premiato i titoli che hanno ricevuto indicazioni positive da parte del contesto globale in cui operano.

Ecco che i bancari hanno sovraperformato ancora una vota, con UBI Banca, +2,81% a 4,03 euro, Banco Bpm, +3,03% a 22,50 euro e UniCredit, +2,46% a15,82 euro.
Miglior blue chip di giornata è STM, +4,32% a 14,73 euro, dopo che l’austriaca (ma quotata a Zurigo) Ams ha alzato le guidance sul 2017.

Anche CNH Industrial, +2,66% a 9,84 euro, trae beneficio dalle indicazioni arrivate dagli Usa dove Caterpillar ha snocciolato risultati trimestrali sopra le aspettative.

Fra i ribassi va male il comparto utility, soprattutto Terna e Snam. Crolla Atlantia, -2,56% a 22,50 euro, dopo il report di UBS che ha detto che l’operazione Abertis non è esente da rischi e presenta comunque sinergie limitate.