Piazza Affari: Fiat sbanda sul finale, torna la speculazione su Telecom Italia -2-

Inviato da Redazione il Mar, 09/02/2010 - 17:49
Chiusure miste per i bancari che nel corso della giornata si erano mossi bene in scia ritorno all'utile nell'ultimo scorcio di 2009 da parte della svizzera Ubs, profitti che sono andati oltre le attese del mercato. In flebile rialzo Banco Popolare (+0,11%) che non ha dato retta al downgrade a "sell" decretato da Goldman Sachs. La banca d'affari statunitense ha bocciato a "sell" anche Mps (-0,27%).
La risalita dei prezzi del petrolio ha rianimato i titoli del comparto petrolifero con Saipem (+0,73%) e Tenaris (+1,21%) in evidenza. Vendite su Buzzi Unicem (-1,67%). Il gruppo cementiero ha riportato un fatturato preliminare 2009 in calo del 24% a 2.672 milioni di euro. L'indebitamento finanziario netto ammonta a 1.212 milioni di euro, in aumento di 152 milioni rispetto ai 1.060 milioni di fine 2008.
COMMENTA LA NOTIZIA